caorliega.business

17 dicembre 2009

Se le banche prestano al 90% il PIL e la borsa salgono.

Filed under: Senza Categoria — previsionistampa @ 03:07

Dalle ultime analisi tecniche dell’ex analista di Merrill Lynch David Rosenberg emerge un legame strettissimo tra l’andamento dei listini azionari americani e la velocita’ monetaria (ovvero il rapporto tra il PIL e il tasso di massa monetaria M1).
Rosenberg, attuale Chief Economist e Strategist della societa’ di investimento canadese Gluskin Sheff, mette in evidenza come il legame che intercorre tra i due elementi raggiunga un coefficiente di correlazione impressionante del 90%.
Le banche commerciali americane con tutta la liquidita’ a disposizione hanno semplicemente conservato i $1200 miliardi di contanti nei loro libri di bilancio.
Le banche detengono una cifra record di Titoli di Stato pari a $1300 miliardi di Treasuries).
Conseguentemente il mercato azionario e’ destinato a subirne le conseguenze.

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: