caorliega.business

25 settembre 2011

Prezzi canoni e compravendite

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 13:43

Prezzi canoni e compravendite

Annunci

Andamento dell’inflazione e valore medio della casa e Titoli di Stato (BOT annuali)*, 1980=100

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 13:42

Andamento dei prezzi nominali e reali delle abitazioni nei semicentri delle citta’ italiane 1958-2011 *

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 13:41

13 aprile 2011

Debiti pubblici economie avanzate al 101,6% del PIL.

Filed under: Borsa, Consumi, Dubai, Gossip, Governi, Immobiliare, Senza Categoria — previsionistampa @ 10:03

Studio dell?FMI.
Per la prima volta dalla fine della Seconda guerra mondiale i debiti pubblici delle economie avanzate nel 2010 sono arrivate al 101,6% del PIL.Nel 2011 il dato medio delle economie avanzate si collocherà al 7,1% contro il 7,7% del 2010.
Previsto poi uno sforzo “straordinario” in tutte le economie avanzate che dovrebbe ridurre gli indebitamenti di circa il 2% del Pil al 5,2% nel 2012, il taglio “più ampio degli ultimi 40 anni”. Per quest’anno è previsto poi uno sforzo “straordinario” in tutte le economie avanzate che dovrebbe ridurre gli indebitamenti di circa il 2% del Pil al 5,2% nel 2012, il taglio “più ampio degli ultimi 40 anni”.
Ma dagli attuali piani dei Governi emerge anche che i sacrifici “rallenteranno nel 2013 e in gran parte cesseranno nel 2014 lasciando i deficit sopra i livelli pre-crisi in molte” economie avanzate, con un rapporto debito/Pil medio al 107,3% nel 2016, circa 34 punti percentuali sopra al 2007.
Per riportare il debito al 60% del Pil nel 2030, il Fondo ritiene necessario un aggiustamento medio degli avanzi primari aggiustati per il ciclo dell’8% tra il 2010 e il 2020, in modo da risalire attorno al 5% dal -2,7% dell’anno scorso. Ma l’entità dell’intervento cresce al 12% se si tiene conto delle spese legate all’invecchiamento della popolazione tra il 2020 e il 2030.
Per quanto riguarda l’Italia, il Fondo monetario internazionale rileva che le spese pubbliche nel 2011 si attesteranno al 49,8% del pil, scendendo dal 50,5% del Pil dello scorso anno. L’Italia torna anche ad avere un avanzo primario dello 0,2% del pil (lo scorso anno era negativo per 0,2% del pil) che crescerà all’1,2% nel 2012 fino a raggiungere il 2,4% nel 2016. L’Fmi, sottolinea che la spesa pubblica italiana si ridurrà negli anni: nel 2012 al 48,9% del pil, nel 2013 al 48,6% per poi scendere al 48,3% l’anno successivo e attestarsi al 47,9% nel 2016.

La Francia, fra i Paesi del G7, è quello con le spese pubbliche maggiori dell’Italia, con il 55,9% del Pil a fronte del 45,7% della Germania e del 42,0% del Canada. Gli Stati Uniti hanno una spesa pubblica al 41,2% del pil e il Regno Unito al 45,9%.

6 aprile 2011

Ciclo immobiliare deflazionato


27 marzo 2011

Consumi famiglie italiane.

Filed under: Consumi, Immobiliare, opere pubbliche, PIL — Tag:, , — previsionistampa @ 16:56

Rapporto della Confcommercio sui consumi delle famiglie italiane nel 2010.
Aumento rispetto al 2009 +1%.
Rispetto al 2007 cioascun italiano hà 570€ in meno.
Spesa media mensile.
Imprenditori e liberi professionisti(1.347.000 famiglie)
€ 3.493 mensile
Lavoratori in proprio(1.791.000 famiglie)
€ 2.834 mensile
Dirigenti e impiegati(5.143.000 famiglie)
€ 2.969 mensile
Operai(4.819.000 famiglie)
€ 2.406 mensile
Disoccupati(640.000 famiglie)
€ 1.876 mensile
In cerca di prima occupazione(52.000 famiglie)
€ 1.564  mensile
Altri(1.836.000 famiglie)
€ 1.807 mensile
Pensionati(9.277.000 famiglie)
€ 2.104 mensile
Ogni 100€ di spesa 79 ricadono in Italia.
Dal 2007 al 2010:
Consumi -0,34%
Esportazioni meno importazioni -1,38%
Investimenti,spesa pubblica,scorte,…-2,04%
PIL -3,76%

24 marzo 2011

Compravendite residenziali in Italia.

Filed under: Immobiliare — Tag:, , — previsionistampa @ 05:43

Compravendite immobiliari nel 2010

Filed under: Immobiliare — Tag:, , — previsionistampa @ 05:40

23 marzo 2011

Dubai sex

Filed under: Borsa, Consumi, Dubai, Gossip, Governi, Immobiliare, Miranese, opere pubbliche, PIL, Sesso, Star bene, Viaggi — Tag: — previsionistampa @ 17:54

12 marzo 2011

Classifica Terremoti, 7° di sempre quello giapponese.


 Terremoti più forti della storia per magnitudo
9.5
Richter–Valdivia, Cile (22 maggio 1960).
9.3 Richter–Kamchatka, Russia (16 ottobre 1737).
9.2 Richter–Stretto di Prince William, Alaska – Stati Uniti (27 marzo 1964).
9.0 Richter–Zona di subduzione della Cascadia, sud Canada e California, sull’Oceano Pacifico (26 gennaio 1700)
9.0 Richter–Arica, Cile (confine con il Perù (13 agosto 1868).
9.0 Richter–Kamchatka, Russia (4 novembre 1952), 
9.0 Richter–Al largo della costa nord di Sumatra, Indonesia (26 dicembre 2004).
8.9 Richter–Sendai, Honshu (Giappone) – (11 marzo 2011).
8.8 Richter–Colombia-Ecuador (31 gennaio 1906). 
8.8 Richter–Cile, a 300 km a sud di Santiago (27 febbraio 2010).
8.7 Richter–Valparaiso, Cile (8 luglio 1730).
8.7 Richter–Lisbona, Portogallo (1 novembre 1755), 
8.7 Richter–Sumatra, Indonesia (25 novembre 1833).
8.7 Richter–Isole Rat, Alaska – Stati Uniti (4 febbraio 1965).
8.7 Richter–Sumatra, Indonesia (28 marzo 2005).
8.6 Richter–Richter Haiyuan, Cina (16 dicembre 1920).
8.6 Richter–Assam-Tibet, Cina (15 agosto 1950).
8.6 Richter–Isole Andreanof, Alaska – Stati Uniti (9 marzo 1957).
8.5 Richter–Valdivia, Cile (16 dicembre 1575)-
8.5 Richter–Lima, Perù (20 ottobre 1687).
8.5 Richter–Concepción, Cile (24 maggio 1751).
8.5 Richter–Regione di Atacama, Cile (11 novembre 1922).
8.5 Richter–Penisola di Kamchatka, Russia (3 febbraio 1923).
8.5 Richter–Mare di Banda, Indonesia (1 febbraio 1938).
8.5 Richter–Isole Curili, Russia (13 ottobre 1963).
8.5 Richter–Giakarta, Indonesia (12 settembre 2007).
 Terremoti più disastrosi della storia

  1. oltre 830.000 morti –Shaanxi, Cina (23 gennaio 1556).
  2. 250.000-300.000 morti–Port-au-Prince, Haiti (12 gennaio 2010).
  3. 255.000 morti–Tangshan, Cina (28 luglio 1976).
  4. 250.000 morti–Antiochia, Turchia (21 maggio 526),
  5. 230.000 morti–Aleppo, Siria (11 ottobre 1138).
  6. 230.000 morti–Sumatra, Indonesia (26 dicembre 2004).
  7. 200.000 morti–Damghan, Iran (22 dicembre 856).
  8. 200.000 morti–Gansu, Cina (16 dicembre 1920).
  9. 200.000 morti–Qinghai, Cina (22 maggio 1927).
  10. 150.000 morti–Ardabil, Iran (23 marzo 893).
  11. 143.000 morti–Kantō, Giappone (1 settembre 1923).
  12. 130.000 morti–Messina e Reggio Calabria, Italia (28 dicembre 1908).
  13. 110.000 morti–Ashgabat, Turkmenistan (6 ottobre 1948).
  14. 100.000 morti–Hebei, Cina (27 settembre 1290).
  15. 80.000 morti–Shemakha, Azerbaigian (25 novembre 1667). 
  16. 80.000 morti–Lisbona, Portogallo (1 novembre 1755).
  17. 80.000 morti–Kashmir, tra India e Pakistan (8 ottobre 2005).
  18. 77.000 morti–Tabriz, Iran (18 novembre 1727).
  19. 70.000 morti–Sichuan, Cina (12 maggio 2008).
  20. 70.000 morti–Gansu, Cina (25 dicembre 1932).
  21. 66.000 morti–Peru settentrionale (31 maggio 1970).
  22. 60.000 morti–Cilicia, AnatoliaTurchia (1268).
  23. 60.000 morti–Val di Noto, Sicilia e CalabriaItalia (11 gennaio 1693).
  24. 50.000 morti–Calabria e Sicilia, Italia (5 febbraio 1783).
  25. 50.000 morti–Iran nord-occidentale (20 giugno 1990).
  26. 30.000 – 60.000 morti–Quetta, Pakistan (30 maggio 1935).
  27. 

Terremoti più forti in Italia

  1. 7,41 Mw—Val di Noto, Sicilia orientale (11 gennaio 1693), , 60.000 morti
  2. 7,24 Mw—Messina e Reggio Calabria (28 dicembre 1908), , 90.000 morti
  3. 7,06 Mw—Nicastro, Calabria (8 settembre 1905), , 557 morti
  4. 7,00 Mw—Nicastro, Calabria (27 marzo 1638), , oltre 10.000 morti
  5. 6,99 Mw—Avezzano, Abruzzo (13 gennaio 1915), , 33.000 morti (dettagli)
  6. 6,96 Mw—Sannio e Molise (5 dicembre 1456), , 30.000 morti
  7. 6,96 Mw—Montemurro, Basilicata (16 dicembre 1857), , 12.000 morti
  8.  6,91 Mw—Messina e Reggio Calabria (5 febbraio 1783),, 50.000 morti
  9. 6,89 Mw—Irpinia e Basilicata (23 novembre 1980), , 2.914 morti
  10. 6,87 Mw—Irpiniae Basilicata (8 settembre 1694), , 6.000 morti

    6,4 Mw—Osoppo e Gemona del Friuli (6 maggio 1976),989 morti
    6,2 Mw—L’Aquila (6 aprile 2009),

  11. 

Terremoti più disastrosi in Italia

  1. 90.000 morti—Messina e Reggio Calabria (28 dicembre 1908), 7,24 Mw,
  2. 60.000 morti—Val di Noto, Sicilia orientale (11 gennaio 1693), 7,41 Mw,
  3. 50.000 morti—Messina e Reggio Calabria (5 febbraio 1783), 6,91 Mw,
  4. 33.000 morti—Avezzano, Abruzzo (13 gennaio 1915), 6,99 Mw,
  5. 30.000 morti—Verona(3 gennaio 1117), 6,49 Mw,
  6. 30.000 morti—Sannio e Molise (5 dicembre 1456), 6,96 Mw,
  7. 20.000 morti—Catania (4 febbraio 1169), 6,60 Mw,
  8. 12.000 morti—Montemurro, Basilicata (16 dicembre 1857), 6,96 Mw, 
  9. oltre 10.000 morti—Nicastro, Calabria (27 marzo 1638), 7,00 Mw,
  10. 10.000 morti—Carinzia e Friuli(25 gennaio1348) 6,66 Mw,

26 febbraio 2011

Prezzi reali.

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 23:26

Prezzi medi dal 1999.

Filed under: Immobiliare — Tag: — previsionistampa @ 23:24

Prezzi reali immobili e potere d’acquisto.

Filed under: Immobiliare, Senza Categoria — Tag: — previsionistampa @ 23:18

20 febbraio 2011

Previsioni personali del ciclo immobiliare.

Filed under: Governi, Immobiliare — Tag: — previsionistampa @ 16:33

Le mie previsioni da verificare fra 10 anni.
Premesso che:
1) nelle previsioni pochi ci azzeccano completamente.
2) che il futuro economico sia quello previsto con crescite tumultuose dei paesi BRIC( Brasile,Russia,India,Cina 7/10%) e limitate dei paesi cosidetti industrializzati (2/3%)ed alla fine il PIl del mondo cresca del 4/5% come da ormai 20 anni..
2) il passato si ripeta con le fasi a ciclo.
3) non succeda qualche disastro tipo guerre di religione, attentati devastanti o altro che fermano l’economia mondiale.
4) come è opinione comune il 2011 sia il fondo del ciclo immobiliare.
5) le fase ascendenti dei prezzi, prima calme e poi tumultruose durano dai 6 al max  9 anni ( l’utima 9 anni)
6) le fasi discendenti dei prezzi prima tumultuose e poi calme durano dai 2 al max  4 anni ( l’ultima 4 anni) ad eccezione del picco 1986 con discesa di 6 anni, ma il picco era stato troppo esagerato.
Le previsione comprese i livelli dei prezzi deflazionati degli immobili  potranno essere.
2011—100          minimo prezzo
2012—103
2013–.109
2014—115              
2015—126          euforia
2016—136          euforia
2017– 145      massimo prezzo vendere tutto ( prezzi con inflazione 2/3% 168)
2018—144          prezzi fermi non aumentano più
2019—134          calo tumultuoso
2020—130              
2021—124               minimo prezzo
il tutto potrebbe slittare di 2 anni al massimo

13 febbraio 2011

Cicli immobiliari partendo dal TOP.

Filed under: Immobiliare, PIL — Tag:, — previsionistampa @ 11:36

11 febbraio 2011

possessori di abitazione e loro reddito.

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 13:32

% proprietà abitazioni in europa

Filed under: Immobiliare — Tag: — previsionistampa @ 13:29

9 febbraio 2011

SOPRA/SOTTO VALUTAZIONE IMMOBILI NEL MONDO

Filed under: Consumi, Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 11:12

www.idealista.it/news/archivio/2011/02/08/020418-immagine-giorno-sono-ancora-sopravvalutati-i-prezzi-de…

RIVALUTAZIONE CASE NEL MONDO

Filed under: Consumi, Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 11:10

29 gennaio 2011

Numero compravendite.

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 18:10

Indicatori varie nazioni.

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 18:04

28 gennaio 2011

PREZZI A CONFRONTO.

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 20:11

EUROPA

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 20:09

USA

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 20:08

Home price in USA.

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 20:07

Prezzi medi in Italia e in Germania.

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 20:03

Variazione prezzi case Italia e Germania.

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 20:01

Da Caorliega al Brasile la famiglia LAMON.

Filed under: Caorliega, Immobiliare — Tag: — previsionistampa @ 19:58

Ci hà inviato delle mail il signor Mario Lamon figlio di  GASTONE LAMON e FLORA CELEGON che negli anni 50′ sono partiti da Caorliega per cercare fortuna in Brasile.
Ora la famiglia possiede una azienda agricola e ci hà inviato le foto di una premiazione.
 

 

Mario Lamon
Diretor

E-mail: diretoria@lamon.ind.br

Tel: (44) 3304-6000

M. LAMON IMPLEMENTOS AGRÍCOLAS
www.lamon.ind.br

Numero compravendite immobiliari e prezzi.

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 19:56

Inflazione prezzi delle case.

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 19:47

Prezzi immobiliari deflazionati.

Filed under: Immobiliare — Tag:, — previsionistampa @ 19:41

beh, veramente…


1974 : passa da 100 a 180 e riscende di un niente a 160, ma l’inflazione allora era piuttosto alta (crisi petrolifera OPEC-palestina-israele)

– 1982 : passa da 175 a 250 e riscende a 210, soprattutto una volta che cala l’inflazione (all’inizio alta);

– 1992 : da 210 a 290 e torna a mno di 220, con inflazione “bassa”

– 2007 : da 220 a 300 e rotti e, se l’infla resta “piu’ che bassa” come ora, cavolo deve tornare anche sotto i 220…

Cicli immobiliari a confronto in Italia.

Filed under: Immobiliare, PIL — Tag: — previsionistampa @ 18:23

25 gennaio 2011

120.000 appartamenti invendute in Italia.

Filed under: Immobiliare — Tag: — previsionistampa @ 17:43

L’Indagine della Commissione ambiente della Camera:«Tre anni di mercato in flessione hanno prodotto il dato allarmante di uno stock di “giacenze” che si attesta intorno ai 120 mila appartamenti invenduti».
Il settore che non sembra avere ancora toccato il punto minimo della caduta ciclica, e ha continuato a mostrare segnali che restano sfavorevoli».
Le case di proprietà rappresentano in Italia il 72% delle abitazioni.
Per quanto riguarda in particolare le locazioni, «la situazione appare particolarmente difficile, se è vero che la quota di case in affitto in Italia (attualmente 4,4 milioni, il 18,8% delle abitazioni totali) è nettamente inferiore rispetto agli altri Paesi europei (Germania 57,3%, Olanda 47,3%, Francia 40,7%) e, soprattutto, che l’offerta di edilizia sociale in Italia è nettamente inferiore a quella degli altri Paesi europei (4,5% sul totale, undicesima in Europa)». Inoltre c’è una «inaccettabile quota di affitti ‘in nero’, che ormai supera le 500 mila abitazioni»

6 gennaio 2011

Bear market ciclico (orso).Bull market ciclico (toro).


Bear market ciclico (orso)= alcuni mesi e almeno 20% durano solitamente 2/2,5 anni.
Bull market ciclico (toro)= durano circa 1,5/2 anni-

5 gennaio 2011

Gestori fondi solo il 25,5% riesce a battere il benchmark

Filed under: Borsa, Consumi, Governi, Immobiliare, PIL — Tag:, , , , , , , , , — previsionistampa @ 11:17

Statistica che dice quanti gestori di fondi comuni d’investimentio riescono a battere il proprio benchmark ( obbligatorio per legge da dichiarare).
2010– il 25,5% dei gestori battono il proprio benchmark
2009– il 43,0% dei gestori battono il proprio benchmark
2008– il 16,0% dei gestori battono il proprio benchmark
2007– il 10,0% dei gestori battono il proprio benchmark
2006– il 18,0% dei gestori battono il proprio benchmark
2005– il 23,0% dei gestori battono il proprio benchmark
2003– il 22,0% dei gestori battono il proprio benchmark

22 dicembre 2010

MANTOVANI pigliatutto.

Filed under: Immobiliare, opere pubbliche — Tag:, , — previsionistampa @ 15:44

Sede Legale: via Cesare Battisti, 2 – 30174 MESTRE – VENEZIA
Capitale Sociale € 20.000.000 i.v.
Registro Imprese VE – C.F. 03568880375 – P.I. 02720150271

Impresa di Costruzioni Ing. E. Mantovani Spa – Via Belgio, 26 – 35127 Padova (PD)
Telefono: +39 049 7622611 – Fax: +39 049 8703346 – P.I. 02720150271

L’Impresa di Costruzioni Ing. E. Mantovani, fondata nel 1949 dall’Ing. Enzo Mantovani, fu acquisita dal Dott. Romeo Chiarotto nel 1987.
Presidente Ing. Piergiorgio Baita ( 61 anni).
Normativa Internazionale UNI EN ISO 9001:2000, ISO 14001:2004, BS OHSAS 18001:2007.
2005-fatt. 205 milioni di €
2006-fatt.348
2007-fatt.417 con utili di 13
Attualmente impeganata su vari fronti:
MOSE
PASSANTE
TRAM
BONIFICHE
OSPEDALE al MARE LIDO di VENEZIA unica partecipante alla  gara di 80 mil. di €
ALUMIX unica partecipante alla gara di 200 mil. di €
MOF unica partecipante alla gara
NUOVO MERCATO ORTOFRUTTIFERO  lavoro da 180 mil. di €
SUPERSTRADA che unirà tra loro le tangenziali di Padova, Vicenza e Verona, una sorta di raddoppio dell’autostrada Serenissima.

La ex segretaria di Galan uscita dal impiego pubblico ( 2006) è oggi:
1) proprietaria di” La Finanziaria Infrastrutture” di San Marino
2)proprietaria di “Bmc Broker” di San Marino ( eventi e consulenze)
3)una delle amministratrici della Pedemontana,
4)amminstratrice in una società del gruppo Mantovani “Adria Infrastrutture” ,di cui partecipa al capitale al 5% ( valore € 250.000)intestato alla   “Investimenti srl”, la società che costruirà la
“Via del Mare”(20 chilometri con due viadotti, sette sottopassi, 6 caselli) 194 milioni di €,
” passante Alpe Adria”,(85 chilometri di autostrada per unire Longarone a Tarvisio attraverso il Cadore e la valle del Tagliamento).
5)amministratrice  in 6 giornali:’Il Venezia’, ‘Il Verona’, ‘Il Treviso’, ‘Il Padova’,’Vicenza’,’Mestre’

19 dicembre 2010

Previsioni immobiliari di Scenari immobiliari: fatt. +2,5%.

Filed under: Immobiliare, Senza Categoria — Tag: — previsionistampa @ 23:26

Nel 2011 aumento del fatturato retail (abitativo) del 2,5% cioè 93,5 miliardi di €.
Altri istituti ( Nomisma) sono più cauti. Cè chi prevede ripresa alla fine del 2014.
L’a.d. di Reag  verificando che la crisi precedente è durata dal 1992 al 1997, prevede che per ritornare ai prezzi 2007 bisogna aspettare il 2015.
Il settore uffici ( il più penalizzato dalla crisi) crescerà del 2,9%.
Nella logistica il prezzo a Milano è di 51€ mq./anno a Roma 48€.

12 novembre 2010

Tempo per affittare

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 20:34

Canoni d’affitto

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 20:32

Ciclo residenziale

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 20:26

Banche

Filed under: Borsa, Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 20:23

Investimenti

Filed under: Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 20:20

immobiliare ITALIA

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 20:17

Immobiliare USA

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 20:13

Nomisma fa un primo confronto con usa e uk

Filed under: Immobiliare — Tag: — previsionistampa @ 20:10

Immobiliare: nel 2011 prezzi giù del 8%.

Filed under: Immobiliare — Tag: — previsionistampa @ 19:12


uno studio della banca centrale europea prevede che i prezzi delle case scenderanno dell’8% da qui al 2012. secondo il rapporto, dal 1997 al 2007 il mercato aveva assistito a un clamoroso +45% del valore reale delle case. il momento decisivo della discesa dei prezzi dovrebbe essere il 2011

nel grafico si distinguono due periodi importanti per il mercato immobiliare. il primo, in verde, è quello dei forti aumenti verificatisi tra il 1986 e il 1991, in cui l’aumento fu del 25%. successivamente la contrazione durò sei anni, con una caduta dell’8%

secondo lo studio il secondo periodo di forte espansione, tra il 1997 e il 2007, ha prodotto aumenti ben più consistenti. anche in questo caso la contrazione è prevista all’8%

17 ottobre 2010

Rendimenti lordi immobiliari in Italia

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 22:52

Rendimenti lordi nelle 13 città intermedie.
Abitazioni usate: 4,9%
Uffici: 4,8%
Negozi: 7,1%
Capannoni: 7,2%
Box-garage: 5,7%
Fonte Nomisma
http://www.internews.biz/public//cs-shortMar2010x.pdf

Confronto immobiliare USA,GB,Italia


10 ottobre 2010

Gary Shilling dice che i prezzi delle case americane deve scendere del 20%.

Filed under: Immobiliare — Tag:, — previsionistampa @ 00:00

Negli Usa i consumi incidono per il 70% del PIL e il mercato immobiliare per il 4,7%.
I prezzi potrebbero retrocedere sui livelli piu’ bassi della tendenza di lungo termine e forse persino scendere sotto. Cosi’ come sono saliti iperbolicamente, possono scendere con la stessa rapidita’ di discesa.

Inoltre un’ulteriore discesa dei prezzi finira’ per fare schizzare al rialzo il tasso di insolvenza e quello dei conseguenti pignoramenti (foreclosures). Il deprezzamento del 20% del real estate Usa spingera’ all’insu’ il numero di proprietari immobiliari in difficolta’ dal 23% al 40%.

5 ottobre 2010

Prezzi reali nell’immobiliare in Italia.

Filed under: Immobiliare — Tag: — previsionistampa @ 07:09

2 ottobre 2010

Mirano:Torre sul graticolato romano

Filed under: Consumi, Gossip, Immobiliare, Miranese — Tag:, — previsionistampa @ 08:15

Una gigantesca torre, alta più di 300 metri, a forma di colonna romana. E’ il progetto, ai limiti della fantascienza, ideato da un gruppo di architetti per far diventare il Graticolato romano il nuovo punto di riferimento per il turismo veneto. Si chiama «Colonna Desman» e sorgerebbe al centro della centuriazione romana, tra le province di Venezia e Padova.
La Colonna Desman ha dimensioni a dir poco faraoniche: alta 310 metri, 14 in meno della tour Eiffel, svetterebbe nel centro della campagna veneta, mascherata da colonna romana, nella quale si sale attraverso grandi ascensori per ammirare dall’alto il paesaggio. Dentro c’è spazio per tutto: uffici, studi di ricerca, fondazioni, negozi, alberghi e ristorante. E in cima un ampio belvedere per ammirare il Graticolato, ma anche l’intera pianura veneta, dalle Alpi alla laguna.
Il progetto della maxi-colonna 

 Stiamo parlando del progetto realizzato dal pool misto di architetti e imprenditori composto da Ferruccio Ruzzante, Dalmazio Favaro, Franco Favaro, Paolo Cabrele e Daniele Carraro: la cosiddetta «colonna Desman» (http://www.colonnadesman.it). Di cosa si tratta? In sintesi, un’enorme colonna ionica alta più di 300 metri, con al suo interno servizi, bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie, una piazza-cittadella alla base con funzioni di showroom (o centro commerciale) per marchi di grido e una vasta area parcheggio. Una struttura imponente per ammirare dall’alto la «scacchiera» dell’antico graticolato romano. «Un’elevazione del genere non è mai stata raggiunta fino ad oggi da alcun edificio in Italia – si legge nella brochure di presentazione – ed è certamente da guinness dei primati per le sue dimensioni. Un punto d’osservazione privilegiato sul territorio che offre una prospettiva a 360 gradi: da Venezia alla Pedemontana per spaziare su tutto il Veneto». Un connubio tra antico e moderno, pronta ad accogliere, oltre a tutte le infrastrutture, impianti tecnologici e servizi, superfici commerciali – direzionali (uffici, sedi amministrative, studi, hotel) distinte fra loro per piano con accessi esclusivi. Il progetto risale a un anno e mezzo fa, come spiega l’architetto Dalmazio Favaro, progettista della proposta choc. «È una sfida al futuro – spiega – l’abbiamo presentato già a vari esponenti della politica padovana e regionale, ad architetti di grido e persino ai promotori di Veneto City. Il grosso problema sono i costi (oltre 100 milioni di euro) ma non escludiamo che la colonna possa un giorno diventare realtà. Sia chiaro, non vogliamo distruggere nulla, ma conservare il bello valorizzandolo».
Fonte.Il Gazzettino e La Nuova Venezia

27 settembre 2010

Immobiliare USA: male,male,male.

Filed under: Consumi, Governi, Immobiliare, PIL — Tag:, — previsionistampa @ 23:21

Numero compravendite ai minimi dal 1963, primo anno di statistiche.
 I sequestri immobiliari hanno raggiunto la cifra record di 1,65 milioni di notifiche solo nei primi sei mesi del 2010.
Cantieri fermi, non si iniziano nuove case.
I valori delle case scendono e i debiti degli americali salgono:

Il 10% dei proprietari con mutuo non hanno pagato almeno una rata nel primo semestre 2010.
Le persone dichiarano bancarotta. 1,41 milioni di americani lo hanno fatto nel 2009, un 32% in più che nel 2008.
La somma del debito del governo, imprese, consumatori – è attorno 360% del pil, un dato mai raggiunto nella storia degli stati uniti.

26 settembre 2010

Prezzi immobiliari in Italia 1° sem.2010 a 6/12/24 mesi.


Previsioni immobiliari mondiali per il 2011.


L’agenzia di consulenze immobiliari knight frank ha elaborato il suo primo rapporto di previsioni per il mercato delle abitazioni nel 2011. a livello mondiale buona parte dei paesi che avevano registrato una diminuzione dei prezzi invertiranno la tendenza. l’italia è tra questi e si prevedono aumenti contenuti fino al 2,5%

il rapporto spiega come in tutto il mondo negli ultimi cinque anni si sia verificato lo stesso processo: i prezzi delle case sono cresciuti, sono crollati e poi si sono stabilizzati ad un lieve rialzo, in europa, sono tornati a cresce in modo considerevole in altre zone del mondo

in tutto il pianeta i prezzi sono scesi in media del 18% tra il 2007 e il 2008. tuttavia già nel 2010 il 61% dei paesi ha registrato già l’inversione di tendenza

come si può vedere dal grafico la maggior parte dei paesi europei, salvo irlanda e spagna, dovrebbero registrare degli aumenti, lievi, come nel caso di francia, italia e regno unito. aumenti più marcati invece per svezia e norvegia

sarà invece la russia il mercato immobiliare più in attivo, mentre la bolla cinese dovrebbe lievemente rientrare. sorprende invece la previsione sugli stati uniti, viste tutte le notizie negative sulla disoccupazione, i pignoramenti e le difficolta che sta attraversando la prima potenza mondiale

www.idealista.it/news/archivio/2010/09/17/012239-previsioni-immobiliari-2011-litalia-tra-i-paesi-che-escono-dal…

USA prezzi immobiliari dal 1977

Filed under: Immobiliare, PIL — Tag:, , — previsionistampa @ 09:02

18 settembre 2010

Prezzi case in Cina

Filed under: Immobiliare — Tag: — previsionistampa @ 23:33


Casa in proprietà

Filed under: Immobiliare — Tag:, — previsionistampa @ 23:30

100 metri, usato e in buone condizioni

Filed under: Immobiliare — Tag:, — previsionistampa @ 23:13

NTN compravendite residenziali in Italia

Filed under: Immobiliare — Tag:, — previsionistampa @ 23:07

Real Home Prices in USA dal 1996

Filed under: Immobiliare — Tag:, , — previsionistampa @ 23:01

Italy ISI Property Price General

Filed under: Consumi, Immobiliare — Tag:, — previsionistampa @ 22:58

CEDOLARE SECCA sugli AFFITTI

Filed under: Immobiliare — Tag:, — previsionistampa @ 22:55

30 agosto 2010

CROLLO VENDITA nuove case in USA

Filed under: Borsa, Governi, Immobiliare — Tag:, — previsionistampa @ 18:34


Con il venir meno di incentivi fiscali predisposti dall’amministrazione Obama per l’acquisto della prima casa, le vendite di nuove abitazioni sono crollate -12% a luglio. Siamo allo stesso livello del 1963.

SHILLER E IL P/E STORICO ( siamo appena superiori)


S&P 500  hà dati disponibili dal gennaio 1871.
Media storica del P/E 16,37.
Media mediana 15,74.
Al 28 luglio 2010 media decennale corretta 19,9.
Dal 1991 il P/E è stato sotto quota 16 solo 6 mesi da fine 2008 alla metà del 2009.
Massimo valore dicembre 1999 44,2.
Minimo valore dicembre 1920 4,78.
Shiller (Yale) dice:
Oggi il P/E è appena sopra alla media decennale.
gli utili sono destinati a salire nel breve.
Prima o poi il valore scenderà ed allora varrà la pena acquistare.
Il mercato immobiliare americano dopo un breve recupero dovrebbe ricadere.

MARKET MOVER della BORSA


I dati statistici che influenzano le borse:
EUROZONA
Pmi                                                              fonte: Markit    frequenza: mensile
BCE liquidità/tassi/congiuntura    fonte: BCE          frequenza: varia
GERMANIA
Ifo                                                               fonte: CSEifo     frequenza: mensile
STATI UNITI
FED liquidità/tassi/congiuntura    fonte: FED         frequenza: varia
Ism                                                              fonte: Ist.  for supply man.   frequenza: mensile
Leading Index                                         fonte: The Confer. board   frequenza: mensile
Apertura nuovi cantieri                     fonte: Bureau of Census     frequenza: mensile
Occupazione                                            fonte: Bureau of labour statistic  frequenza: mensile
Euro/dollar                                              fonte: Forex    frequenza: continuo
CINA
Chinese-Pmi                                             fonte: Cina log.    frequenza: mensile
INDICI GLOBALI
Baltic dry index                                       fonte: Baltic exchange    frequenza: continuo

25 agosto 2010

SOGNI REALIZZATI e DA REALIZZARE


SOGNI REALIZZATI e DA REALIZZARE

 
A parte le vacanze che si fanno nelle nostre spiagge,montagne,nella nostra Italia e nella nazioni vicine, le vere vacanze che mi sono rimaste nel cuore e ti hanno fatto sempre sognare prima di farle studiandole e preparando per mesi i percorsi  e dopo nel ricordo delle foto e dei diari scritti sono:

Agosto-1977—-Parigi-Londra-Capitali del nord-Berlino est-in auto e in tenda
Agosto-1979—-Caponord in auto e tenda
Capod’anno-1987—-Le citta imperiali  del Marocco
Capod’anno-1988—-California-Nevada-Grand Canyon-Arizona-Messico-in auto
Agosto-1998—-Canada da Ottawa  all’oceano atlantico in auto
Agosto-1989—-CostaCrocere-Grecia e mar Egeo
Capod’anno-1990—-New York
Agosto-1992—-Coast to Coast in auto da San Francisco a Miami               

Agosto-1993—-Bankog-Singapore-Hong kong-Bali
Capod’anno-1994—-New York e Florida-in auto
Agosto-1994—-Istanbul e giro della Turchia
Aprile-1998—-Marrakesh
Maggio-1999—-Avana e isola di Cuba

Capod’anno-2000—-California-Nevada-Grand Canyon-Arizona-Messico-in auto
( matrimonio a Las Vegas)

Capod’anno-2001—-Thailandia e triangolo d’oro
Capod’anno-2002—-Australia e isole Fiji
Agosto-2002—-Mosca-San Pietroburgo e triangolo d’oro
Capod’anno-2005—-Messico e Yucatan(favoloso agenzia Marcelletti)
Luglio-2005-CostaCrocere Grecia e Turchia
Aprile-2007—-Valle dei Templi
Da giugno 2007 blocco delle spese  per un’altro sogno  molto costoso a Jesolo.

Sogni da realizzare se sarà possibile:

INDIA
TRANSIBERIANA
TRANSHARA
LE PIRAMIDI
In auto in giornata dal Brennero alla punta estrema della Sicilia
Un’altra volta COAST to COAST negli Stati Uniti

piccoli obbiettivi 2010

Firenze Enoteca Pinchiorri ( ultimo della best list del nord che mi manca)
Giro in bici da Lido a Chioggia
Venezia di sera
Venezia,Venezia,Venezia………………..

21 agosto 2010

Consumi mondiali:Worldwatch Institute

Filed under: Borsa, Consumi, Immobiliare, Star bene — Tag:, , , — previsionistampa @ 18:56

Worldwatch Institute: Consumi mondiali

i 500 milioni di individui più ricchi del mondo (circa il 7 per cento della popolazione globale) sono responsabili del 50 per cento delle emissioni globali di anidride carbonica, mentre i 3 miliardi più poveri sono responsabili di appena il 6 per cento delle emissioni di CO2.Sono alcune delle cifre contenute nello State of the World 2010, il rapporto del Worldwatch Institute (appena uscito negli Stati Uniti, in Italia sarà pubblicato da Edizioni Ambiente) dedicato quest’anno soprattutto a un’analisi dei consumi. Ingozzarsi di cibo e di merci non fa bene né ai singoli né all’ambiente. Dal punto di vista della salute individuale c’è da notare che molti degli individui più longevi consumano 1.800-1.900 calorie al giorno, cibi poco trattati e pochissimi alimenti animali, mentre l’americano medio consuma 3.830 calorie al giorno. Dal punto di vista della salute globale c’è da rilevare che tra il 1950 e il 2005 la produzione di metalli è sestuplicata, il consumo di petrolio è aumentato di otto volte e quello di gas naturale di quattordici; un europeo medio usa 43 chilogrammi di risorse e un americano 88; a livello globale ogni giorno si prelevano risorse con le quali si potrebbero costruire 112 Empire State Building. Circa il 60 per cento dei servizi offerti gratuitamente dagli ecosistemi – regolazione climatica, fornitura di acqua dolce, smaltimento dei rifiuti, risorse ittiche – si sta impoverendo. E la corsa a divorare il pianeta diventa sempre più veloce: negli ultimi cinque anni i consumi sono saliti del 28 per cento. Nel 2008, globalmente, si sono acquistati 68 milioni di veicoli, 85 milioni di frigoriferi, 297 milioni di computer e 1,2 miliardi di telefoni cellulari. Non sono aumenti dovuti solo all’incremento demografico: tra il 1960 e il 2006 la popolazione globale è cresciuta di un fattore 2,2, mentre la spesa pro capite in beni di consumo è quasi triplicata.

18 agosto 2010

Buffett hà acquistato 1 miliardo di $ di Johnson Johnson

Filed under: Borsa, Immobiliare, PIL — Tag:, , , — previsionistampa @ 12:36

Patrimonio  46,5 miliardi di $.
1° azionista di Coca Cola e American Express

Terremoti

Filed under: Borsa, Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 12:30

Grado di magnitudo per i vari terremoti in Italia:
Il più forte nel 1980 in Irpinia magnitudo 7.
Friuli nel 1976 magnitudo 6,4.
Aquila nel 2009 magnitudo 5,8.
Costo ricostruzione stimato per terremoto Aquila 20 miliardi di €.
Costo per ricostruzione per abitantie di un terremotoda 83.000 a 270.000 €.
adeguare tutto antisismicamente costa circa un terzo rispetto ad una ricostruzione.

17 agosto 2010

PIL mondo in miliardi di $


1° USA 14.791
2° Cina 5.340
3° Giappone 5.156
4° Germania 3.332
5° Francia 2.668
6° Gran Bretagna  2.222
7° Italia  2.121
8° Brasile  1.910
9° Canada 1.556
10° Russia 1.507
11° India  1.367
12° Australia 1.192
13° Messico 996
14° Corea del sud 991
Totale mondo  57.937
USA+Europa+Cina+Japan 68% del PIL del mondo.

16 agosto 2010

Posti barca e costi in Italia.

Filed under: Borsa, Consumi, Gossip, Governi, Immobiliare, PIL, Senza Categoria, Sesso, Star bene, Viaggi — Tag:, , , — previsionistampa @ 13:34

Marina di Stabia (NA) 1.400 posti, costo annuo 8 m. € 3.750
Marina di Loano (SV) 1.050 posti, costo annuo 8 m. € 3.157
Marina di Pescara 850 posti, costo annuo 8 m. € 1.860
Marina di Roma  794 posti, costo annuo 8 m. € 3.340
Marina di Ragusa  723 posti, costo annuo 8 m. € 2.500
Marina di Brindisi  638 posti, costo annuo 8 m. € 1.800
Marina di Porto Rotondo 586 posti, costo annuo 8 m. € 4.687
Marina di Jesolo  488 posti, costo annuo 8 m. € 2.625, 20 m.€ 10.250, 30 m. € 28.000, costo giornaliero 8 m.€ 42,20 m. € 145, 30 m. € 430.

14 agosto 2010

Sesso,sex,hard,hot,porn,fuck.


Facciamo un’esperimento.
Io, impegnandomi, scrivo dei post che reputo validi.
Le visite sono da 10 al massimo 75 al giorno.
Mettiamo un titolo intrigante e delle foto piacevoli/intriganti e vediamo i risultati.
      

     
     

Questa è senz’altro la peggiore recessione.

Filed under: Borsa, Consumi, Gossip, Governi, Immobiliare, PIL, Senza Categoria, Sesso, Star bene, Viaggi — previsionistampa @ 13:14

DESCRIPTION

31 luglio 2010

Grafico di Shiller valori in equilibrio

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 01:09

S&P Case-Shiller Home Price Indices

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 01:06

23 luglio 2010

Prezzi reali immobiliari in ITALIA

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 00:01

il grafico di nomisma

www.idealista.it/news/archivio/2010/07/19/010595-i-prezzi-delle-case-sono-tornati-quelli-di-5…

prezzi reali degli immobili : variazioni percentuali (calcolando il 1992=110)

18 luglio 2010

Norisma e Tecnocasa: immobiliare riprende dal 2011

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 06:03

1° semestre 2010 prezzi -1% rispetto a 2° semestre 2009 e -2,6% rispetto al 1° semestre 2009,
canoni di locazione -1,5/2%rispetto a 2° semestre 2009
 rapporto Nomisma, sulla base dei dati delle 13 principali città italiane (consulta la mappa interattiva).
Dall’inizio della crisi, i prezzi in media hanno perso il 5% nominale e i canoni il 7%, mentre i valori reali sono tornati ai livelli di circa 5 anni fa.

 

I prezzi delle case calano ancora ma sempre meno. Questo il dato che tutti i proprietari e i potenziali acquirenti di un abitazioni si attendevano dall’odierna presentazione del rapporto semestrale, l’appuntamento clou appena terminato a Bologna e punto di riferimento per decidere la propria strategia immobiliare. Le flessioni dei prezzi della prima metà del 2010 sono le più contenute dell’ultimo biennio, il che prefigura un percorso di ripresa lento e graduale che non porterà aumenti nei valori prima del 2011. Questo dice Nomisma, come peraltro aveva detto l’ufficio studi Tecnocasa due giorni fa. Quindi è probabile che ciò avvenga.

All’estero – tanto per avere un termine di paragone – la riduzione dei prezzi è stata assai più significativa in alcuni mercati, tipo quello spagnolo, dove si sono evidenziate crescite anche marcate rispetto al 2009, mentre appunto il mercato italiano resta in territorio negativo.

Nel dettaglio, in Italia il calo è stato dell’1% per i prezzi delle abitazioni nel primo semestre rispetto a fine 2009 (-2,6% a livello annuo) mentre la domanda si sta stabilizzando. Le transazioni nel residenziale sono cresciute rispetto a inizi 2009 (+4,2% a 141.770 nel primo trimestre), ma il livello resta del 30% inferiore al 2007. I tempi di vendita si sono stabilizzati poco sopra i 6 mesi (i dati sul non residenziale).

17 luglio 2010

Casa di proprietà in Europa

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 11:21

I prezzi delle case tornano a crescere nelle grandi città

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 10:58



Venerdì, 16 luglio 06:41 / pubblicato per Ritratto di teamteam@idealista 

questa notizia è stata selezionata per luiriassunto settimanale del 16 de Lug de 2010 

Per l’Economist le case italiane sopravvalutate del 13%

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 10:53

il settimanale the economist, uno dei più autorevoli al mondo in materia economico-finanziaria, non ha dubbi: le case in italia sono ancora sopravvalutate. anche se i prezzi sono diminuiti, si registra un eccesso pari al 13,1%. a gennaio, come noi di idealista avevamo riportato, la sopravvalutazione era del 15%

the economisti ha creato un indice che misura il valore ragionevole che dovrebbero avere le case, basato nel rapporto tra la vendita di immobili e il prezzo degli affitti. il metodo si basa in un criterio simile a quello della relazione di prezzo/beneficio delle azioni

quando il rapporto valore/affitti è superiore alla media storica, significa che è in corso una valutazione in eccesso. quando si colloca al di sotto ci si trova di fronte ad una sottovalutazione

articolo visto in the economist

http://www.economist.com/

10 luglio 2010

nel 2008 valore case a 6.244mld, 4 volte il Pil

Filed under: Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 11:26

Il 25% appartiene al 10% degli italiani piu’ ricchi
La ricchezza
immobiliare in Italia ai valori del 2008 ammonta, per il
solo settore residenziale, a circa 6.244 miliardi di euro
(valore pari a 4 volte il Pil nazionale), di cui 5.931
miliardi per abitazioni e 313 miliardi relativi a
pertinenze. Per le sole persone fisiche la ricchezza ammonta
a 5.623 miliardi di euro. Sono queste alcune delle cifre
emerse dal rapporto ‘Gli immobili in Italia’ realizzato
dall’Agenzia del Territorio e presentato oggi a Roma.
Per quanto concerne l’analisi degli utilizzi degli immobili
il rapporto segnala che il patrimonio immobiliare italiano
per l’87% e’ di proprieta’ di persone fisiche e, per il
restante 13%, e’ di proprieta’ di enti, societa’. Per le sole
persone fisiche il quadro degli utilizzi degli immobili di
proprieta’ contempla un 36% degli immobili come abitazioni
principali ed il 23% come pertinenze di abitazioni
principali; sono circa il 10% gli immobili locati e
altrettanti gli immobili a disposizione mentre il 14,6% e’
costituito da immobili dichiarati per altri utilizzi. Dalle
elaborazioni dell’Agenzia del Territorio, nell’ipotesi che
in una abitazione principale sia collocata una sola
famiglia, risulta inoltre che il 74% delle famiglie italiane
possiede l’abitazione in cui risiede.
l’Agenzia del
Territorio segnala che, fatto pari a 100 il valore medio
nazionale di un’abitazione (pari a 182mila euro), il valore
medio regionale e’ massimo nel Lazio, con +59% rispetto alla
media nazionale, e minimo in Calabria, con un valore medio
inferiore del 55% sempre rispetto alla media nazionale.
l’Agenzia ha ricavato la stima del numero di
annualita’ di reddito familiare che si deve impegnare per
l’acquisto di un’abitazione media nelle diverse regioni. Il
numero di annualita’ anzidetto risulta piuttosto
diversificato a livello regionale. Si va, infatti, dalle 9,6
annualita’ della Liguria e dalle 9,2 annualita’ del Lazio,
alle 3,4 annualita’ del Molise, 3,5 della Calabria e 3,6
della Basilicata.

Compravendite uso abitativo in Italia

Filed under: Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 11:20

Permessi a costruire in Italia

Filed under: Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 11:18

22 giugno 2010

Meredith Whitney:”Mai vista una cosa simile: i proprietari di casa non pagano piu’ il mutuo, fanno bancarotta, e invece aumentano le proprie spese personali e i consumi”.

Filed under: Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 01:55

Immobiliare Usa: seconda recessione in vista Consumatori impazziti

Parla Meredith Whitney, che predisse la recessione 2008. “Mai vista una cosa simile: i proprietari di casa non pagano piu’ il mutuo, fanno bancarotta, e invece aumentano le proprie spese personali e i consumi”.

5 giugno 2010

Jobs needed per household

Filed under: Immobiliare — previsionistampa @ 02:46

VALUTAZIONI DI SHILLER

Filed under: Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 02:43

FASI IMMOBILIARI

Filed under: Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 02:41

TECNOCA VALORI E RESE IMMOBILIARI

Filed under: Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 02:40

RISCHIO SISMICO in ITALIA

Filed under: Governi, Immobiliare — previsionistampa @ 02:39

INDICE COSTRUZIONI

Filed under: Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 02:37

FMI PREZZI IMMOBILIARI ITALIA

Filed under: Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 02:34

FMI PREZZI IMMOBILIARI ITALIA

Post n°17 pubblicato il 04 Giugno 2010 da postperblog

interessante anche la durata dei cicli negativi precedenti(putroppo fonte nomisma) sempre dal documento che ho postato un po’ di tempo fa e che dovrebbero far riflettere sull’inconsistenza dell’ipotesi di un andamento simile tra pil e prezzi in queste fasi recessive per l’immobiliare.

dal sito del fmi ecco pil del ciclo immobiliare negativo italiano(92-98) piu’ un paio di annetti antecedenti 🙂

i segni + e – indicano l’andamento dei prezzi secondo Nomisma.

+ 1990 2.053
+ 1991 1.534
+- 1992 0.773
1993 -0.888
– 1994 2.152
– 1995 2.827
– 1996 1.095
– 1997 1.872
-+ 1998 1.401

ecco quello attuale con le previsioni dell’fmi piu’ un paio di annetti antecedenti 🙂

+ 2006 2.036
+ 2007 1.482
+- 2008 -1.319
– 2009 -5.038

? 2010 0.843
2011 1.159
2012 1.543
2013 1.439
2014 1.300

per completezza il ciclo 1981-1986 piu’ un annetto prima(inizio serie storiche fmi) 🙂

+ 1980 -1.414

– 1981 0.781
– 1982 0.668
– 1983 0.913
– 1984 3.226
– 1985 2.798
-+ 1986 2.860

imf.org

La tabella sottostante proviene da:
A BIRD’S EYE VIEW OF OECD HOUSING MARKETS
ECONOMICS DEPARTMENT WORKING PAPERS No. 746

 

Altalena prezzi immobiliari in Europa

Filed under: Governi, Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 02:32

Scadenze mutui immobiliari americani

Filed under: Governi, Immobiliare — previsionistampa @ 02:31

Case disabitate in Italia

Filed under: Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 02:28

Abruzzo e Molise (51 ogni 100) – 47.000 disabitate;
Piemonte e Valle d’Aosta (51 abitazioni ogni 100 abitanti) – 160.000 disabitate;
Liguria (62 case ogni 100 abitanti) – 65.000 disabitate;
Lombardia (43 ogni 100) – 250.000 disabitate;
Trentino Alto Adige e Veneto (44 ogni 100) – 200.000 disabitate;
Friuli Venezia Giulia (42 ogni 100) – 41.000 disabitate;
Emilia Romagna (42 ogni 100) – 165.000 disabitate;
Marche (44 ogni 100) – 50.000 disabitate;
Toscana (45 ogni 100) – 90.000 disabitate;
Umbria (42 ogni 100) – 30.000 disabitate;
Lazio (44 ogni 100) – 200.000 disabitate;
Campania (38 ogni 100) – 230.000 disabitate;
Puglia e Basilicata (40 ogni 100) – 170.000 disabitate;
Calabria (55 ogni 100) – 115.000 disabitate;
Sicilia (49 ogni 100) – 190.000 disabitate;
Sardegna (51 ogni 100 ) – 55.000 disabitate

PREZZI IMMOBILIARI DA NORISMA

Filed under: Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 02:25

PREZZI IMM.

Post n°22 pubblicato il 04 Giugno 2010 da postperblog

S&P/Case-Shiller Home Price Indices Indice prezzi 10 città marzo 2010

Filed under: Borsa, Consumi, Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 02:19

S&P/Case-Shiller Home Price Indices
Non-Seasonally Adjusted
U.S. Home Price Values
Indice prezzi 10 città più importanti degli Stati Uniti
gennaio    1987       62,82
gennaio    1988       70,45
gennaio    1989       77,99
gennaio    1990       82,29
gennaio    1991       78,53
gennaio    1992       77,74
gennaio    1993       76,56
gennaio    1994       75,71
gennaio    1995       76,82

gennaio    1996       76,56
gennaio    1997       78,08
gennaio    1998       82,70
gennaio    1999       90,06
gennaio    2000      100
gennaio    2001      114,58
gennaio    2002      123,93
gennaio    2003      142,86
gennaio    2004      162,90
gennaio    2005      193,35
gennaio    2006      222,46
giugno    2006     226,29-il punto massimo
gennaio    2007      221,31
giugno    2007 si cominincia a lanciare allarmi sui mutui sub-prime
gennaio    2008      196,07
gennaio    2009      157,96
inverno-primavera 2009 immissione di liquidità abnorme e bonus fiscale di $ 8.000 ad ogni acquisto
aprile      2009      150,36- il punto minimo -33,55%
maggio     2009       151,13
giugno      2009       153,20
luglio        2009       155,85
agosto      2009       157,93
settembre 2009       158,61
ottobre     2009       158,72
novembre 2009       158,34
dicembre  2009       158,16
gennaio    2010       157,87
febbraio    2010       156,85
marzo      2010        156,25-ultima rilevazione 25-05-10

S&P/Case-Shiller Home Price Indices- marzo 2010 indice prezzi 20 citta

Filed under: Consumi, Governi, Immobiliare, PIL — previsionistampa @ 02:18

U.S.home price values non-adjuted
http://www.standardandpoors.com/indices/sp-case-shiller-home-price-indices/en/us/?indexId=spusa-cashpidff–p-us—-
Indice prezzi 20 città più importanti degli Stati Uniti

gennaio   2000    100
gennaio   2001    112,39
gennaio   2002    120,64
gennaio   2003    135,64
gennaio   2004    151,69
gennaio   2005    176,44
gennaio   2006    202,44
giugno     2006   206,52-il punto massimo
gennaio   2007    202,31
giugno     2007 si cominincia a lanciare allarmi sui mutui sub-prime
gennaio   2008    180,68
gennaio   2009    146,35
inverno-primavera 2009 immissione di liquidità abnorme e bonus fiscale di $ 8.000 ad ogni acquisto.
aprile      2009    139,22- il punto minimo
giugno      2009    141,86
luglio        2009     144,30
agosto      2009    146,00
settembre 2009    146,69
ottobre     2009     146,51
novembre 2009     146,18
dicembre   2009     145,90
gennaio    2010     145,31
febbraio    2010     144,06
marzo       2010     143,35-ultima rilevazione 25 maggio 2010

30 gennaio 2010

Prezzi immobili 1984-1994-2004-2008

Filed under: Immobiliare, PIL — Tag:, — previsionistampa @ 03:26

Immobiliare Usa prezzi recessioni

Filed under: Immobiliare — Tag:, — previsionistampa @ 03:24

Immobiliare Italia: prezzi/tassi/inflazione

Filed under: Immobiliare, PIL — Tag: — previsionistampa @ 03:23

Older Posts »

Blog su WordPress.com.